Sito di San Gimignano, città del Patrimonio Culturale e Naturale Mondiale dell'UNESCO


Menu

San Gimignano - Guida alla città - Passeggiata delle mura

Passeggiata lungo le mura di San Gimignano

Per tutto il perimetro della 2° cinta muraria (XIII secolo) ca. 2.176 metri, è possibile passeggiare per ammirare le mura che delimitano il centro storico di San Gimignano.
Lungo il percorso, accessibile da vari punti, sia dall'interno che dall'esterno, è possibile ammirare dei bellisimi panorami della Valdelsa.
Lungo il percorso incontriamo alcuni "Torrioni" medicei (XV-XVI sec.), le principali porte di accesso alla città: Porta San Giovanni (lato sud), Porta Quercecchio (lato ovest), Porta San Matteo (lato nord), Porta San Jacopo e Porta delle Fonti (lato est).
Porta delle Fonti chiamata così perchè, subito dopo una breve ma ripida discesa, si trovano le fonti pubbliche.
Si narra che Geminiano, il santo vescovo di Modena, vissuto intorno al V secolo d.C., invocato dopo la sua morte dai cittadini che erano in grave pericolo per la discesa di popolazioni barbare feroci ed agguerrite, con una provvidenziale apparizione sulla porta delle fonti, la liberò dal flagello dei Goti di re Totila (prima metà del VI secolo).